Cura delle Calvizie

La calvizie è anche indicata come alopecia androgenetica e colpisce prevalentemente il sesso maschile rispetto a quello femminile.

Le cause sono prevalentemente ormonali, unitamente ad una predisposizione genetica individuale.

In particolare, si ha una ipersensibilità dei follicoli verso gli ormoni androgeni quale il deidrotestosterone, una presenza di maggiori concentrazioni enzimatiche di 5-α-reduttasi che è l’enzima responsabile della produzione del diidrotestosterone circolante, un incremento del numero di recettori del follicolo pilifero o una maggiore affinità di essi per gli androgeni.

L’aumento dei livelli di diidrotestosterone, associato ad un'ipersensibilità recettoriale del bulbo pilifero, conduce ad un processo involutivo della ricrescita del capello definito miniaturizzazione, in cui il capello ricresce via via più debole fino a cadere definitivamente, determinando la calvizie.
Intervenendo in questa fase il più precocemente possibile, maggiori saranno le possibilità di arrestare o quantomeno ritardare gli effetti della calvizie androgenetica.

Il trattamento della calvizie prevede trattamenti farmacologici (minoxidil, finasteride) abbinati a terapie di stimolazione chimica, fisica, vascolare oppure chirurgici come il trapianto di capelli.

Il futuro nella cura della caduta dei capelli sarà prevedibilmente in quella che oggi è definita come Medicina Rigenerativa e vede utilizzare allo scopo il PRP (fattori di crescita piastrinici) o le cellule staminali adipose (ADSCs).

Dott. Stefano Bezzi

Linea Diretta: +39 348 0589908 
E-mail:

Le nostre Sedi

Padova
P.le Stazione, 7
Pordenone
Via Forniz, 2 - Porcia
Rimini
Poliambulatorio Nuova Medicina
Viale del Prete, 69 - Cattolica
Venezia Mestre
Villa Rondina - Studi Medici
Via Mancini, 11